Forum News

 
 
Immagine Stefano Chessa
Festival di Informatici Senza Frontiere (13-15 ottobre 2017, Rovereto)
di Stefano Chessa - mercoledì, 19 luglio 2017, 11:02
 

Il Festival si svolgerà nel cuore della città di Rovereto e offrirà un programma di oltre 50 appuntamenti tra talk, conferenze, seminari e laboratori che spazieranno dall’informatica come mezzo di sviluppo nei paesi africani all'informazione nella rete, dalla tecnologia per anziani e all’informatica come mezzo di inclusione sociale. Tra gli ospiti già confermati: Diane Whitehouse, presidente dell'International Federation for Informal Processing e una delle massime esperte di tecnologia etica, che dialogherà con Norberto Patrignani, docente di Computer Ethics alla Scuola di Dottorato del Politecnico di Torino. E ancora, Loek Peeters, co-fondatore e amministratore delegato di Human Surge, "social network" professionale che riunisce oltre 6300 specialisti di cooperazione allo sviluppo e interventi in aree di emergenza e Martino Ghielmi, business development manager @E4Impact Foundation e blogger di VadoinAfrica, Francesco Profumo, Presidente della Fondazione FBK, già Ministro dell'Istruzione, Gianni Camisa amministratore di DEDAGROUP. Centrali, nel calendario del Festival, i laboratori di trashware, programmazione, coding, robotica, realtà aumentata e virtuale, tecnologia per la disabilità e nei paesi in via di sviluppo e i corsi su cyberbullismo, identità digitale, robotica nell’ambito educativo e trashware, e le mostre Sensoltre, percorso sensoriale al buio tra quadri tattili, e One day in Africa, che raccoglie 45 immagini realizzate da reporter affermati e fotografi emergenti alle prese con la quotidianità del continente africano. 

In allegato il bando delle borse di soggiorno per studenti universitari per partecipare al Festival di Informatici Senza Frontiere, in programma da venerdì 13 a domenica 15 ottobre 2017 a Rovereto. Le borse di soggiorno sono rivolte a studenti di laurea triennale, specialistica, master, dottorato e neolaureati per favorire la loro partecipazione al Festival. Dati i focus delle attività di Informatici Senza Frontiere (www.informaticisenzafrontiere.org) e i temi del Festival (www.isf-festival.it) si ritiene che possa essere d’interesse per gli studenti di Servizio Sociale.